NON AUGURA BUON PRIMO GIORNO AL FIGLIO SU FACEBOOK: È TRAGEDIA

Inizio di scuola turbolento nel rodigino, ieri mattina.

Quello che doveva e poteva essere un bel momento e l’inizio di un percorso formativo di almeno quindici anni, si è trasformato per C. M., bambino di 6 anni residente a Corbola, in un incubo che lascerà segni indelebili sul suo processo di crescita. Ma andiamo con ordine.

Il bambino si stava preparando lo zainetto con tanto entusiasmo coadiuvato dalla mamma la quale, però, si è completamente dimenticata di fargli una foto da pubblicare su Facebook augurandogli un buon inizio, azione che è importantissima per un bambino che ancora non è iscritto ai social.

Purtroppo per lui, già prima della ricreazione, aveva subìto numerosi casi di bullismo e discriminazione a causa di questa mancanza della madra, la quale in realtà solo verso l’ora di pranzo realizzò dell’incredibile distrazione.

Precipitatasi a scuola per rimediare, ha trovato il bambino in un angolo, in stato confusionale. L’accanimento dell’intera classe, che inizialmente si era rivolto ai non vaccinati, si era infatti concentrato interamente su di lui, l’unico a non aver ricevuto l’ “In bocca al lupo piccolo uomo”.

Ora la madre è indagata per essere venuta meno ai propri doveri, mentre il bambino è seguito dagli psicologic dell’istituto che avranno l’arduo compito di fargli dimenticare questo trauma.

 

 

 
Luca

Luca

La bella copia di Charles Bukowsky in versione basso Veneto

 
Luca Renesto La Bottega Ignorante
Per proposte e collaborazioni, usa questo form estremamente carino